News
<strong>ACOF BERGAMO SFILA IN ABITO DA SPOSA</strong>

ACOF BERGAMO SFILA IN ABITO DA SPOSA

SUCCESSO PER IL PROGETTO WEDDING PLANNER

Emozione e applausi nello speciale appuntamento che ha coinvolto i ragazzi iscritti al terzo anno del centro di formazione professionale per parrucchieri. I migliori progetti di acconciatura e make-up ideati per il matrimonio sono stati selezionati da una giuria di professionisti e hanno sfilato in un prestigioso atelier di Presezzo, valorizzati dagli abiti da sposa indossati dalle modelle

BERGAMO – Una sfilata speciale per celebrare in maniera suggestiva il meglio del centro di formazione professionale ACOF di Bergamo, realtà della galassia Olga Fiorini ormai attiva da oltre vent’anni e che raggruppa complessivamente quasi 200 giovani iscritti, provenienti da tutta la provincia orobica.

«Un momento emozionante – spiega la responsabile della scuola Sara Bonicchio – che è stato l’epilogo di un percorso progettuale completo, nel quale i ragazzi si sono messi in gioco e hanno dato espressione all’impegno, alla tecnica e allo stile che hanno potuto consolidare nel loro percorso formativo».

Venerdì 27 maggio 2022, nell’Amigoni Atelier Sposa di Presezzo, si è dunque tenuto un evento in cui il punto vendita specializzato in abiti da nozze ha messo a disposizione i propri vestiti e sette giovanissime che erano riuscite a guadagnare il consenso di una giuria di esperti nelle recenti selezioni svolte a scuola, si sono loro stesse trasformate in curatrici delle modelle, prendendosi carico delle acconciature e del make-up.

A rappresentare ACOF Bergamo nell’appuntamento conclusivo del progetto – voluto dall’unità formativa Wedding Planner – sono state dunque Cassandra Stins, Eleonora Bellini, Sara Morlacchi, Giada Marotto, Nicole Nodari, Giorgia Cospide e Rebecca Mapelli. Si tratta di allieve iscritte al terzo anno del corso; quindi, già inserite nei saloni del territorio per svolgere il tirocinio e prossime ad ottenere la qualifica di parrucchiere.

La loro bravura è inizialmente emersa in un doppio appuntamento che ha trasformato i corridoi della struttura targata Olga Fiorini di via del Nastro Azzurro a Bergamo in una piccola passerella, permettendo così ai genitori degli iscritti di poter ammirare le abilità maturate dai loro figli. In quelle occasioni ragazzi e ragazze avevano potuto lavorare l’uno sull’altra, decidendo quale raccolto dell’acconciatura e quale trucco utilizzare a seconda del viso della compagna di classe. I progetti migliori, promossi alla sfilata in atelier, hanno dunque potuto riproporsi in una cornice più prestigiosa, stavolta arricchiti dalla possibilità di far indossare alla modella un vero abito bianco. Così ne è uscito un momento particolarmente emozionante, che ha valorizzato il risultato raggiunto e, più in generale, reso merito all’impegno messo da tutti i partecipanti.

«Chi ha assistito agli appuntamenti svolti, sia al centro di formazione che in atelier, ha potuto apprezzare la professionalità, la passione e anche la genuina emozione di questi giovani chiamati a mettersi alla prova e a farsi giudicare», prosegue ancora Sara Bonicchio. In particolare, a selezionare i migliori total look nell’evento sostenuto da Fabio Colombi di Evernet.srl, è stata la giuria composta da Guglielmo Mangili (specializzato in raccolti sposa, titolare del salone William Beauty Line di Bonate Sopra e responsabile della Hair Academy che porta il suo nome), da Diana Doci e dalla docente di make-up Alice Ferrari.

La sfilata a Presezzo è stata anche la conclusione di un percorso culturale che ha affiancato la formazione tecnica vera e propria: «In questa ultima parte dell’anno – spiega Valentina Rottoli, la tutor che ha coordinato gli aspetti organizzativi dell’evento – abbiamo approfondito il tema del legame, fondato sull’amore, in ogni sua forma ed espressione, partendo dai testi letterari per arrivare ai principi sanciti dalla nostra Costituzione. Tra le varie forme di legame, abbiamo trattato ovviamente il matrimonio e abbiamo dunque chiesto ad ogni ragazzo e ragazza di mostrare le competenze maturate in questi tre anni per realizzare un’acconciatura e un make-up da sposa. I risultati sono stati davvero eccellenti e, a rafforzare la suggestione di queste creazioni tanto particolari quanto significative, ogni modella ha sfilato accompagnata dalla lettura di una frase scelta proprio dai ragazzi e ispirata all’idea di legame/amore. È stato davvero bello vedere i giovani mettersi in gioco in maniera così complessiva».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.